Ultimo incontro online per i Bruttini e i bambini di terza della San Luigi

Mercoledì 27 maggio si è tenuto l’ultimo appuntamento online con i bambini di 3°A e 3°B della scuola primaria San Luigi di Garbagnate Milanese, ma non è stato l’ultimo appuntamento con la scuola…

La scuola sta finendo e per quest’anno scolastico un po’ strano, sul quale si abbattuto come un fulmine il Coronavirus, che ha stravolto e sconvolto la vita di tutti, portandosene via molte, anche gli appuntamenti virtuali si stanno per concludere. Non potendo tornare tra i banchi per incontrare i bambini delle classi terze della primaria San Luigi di Garbagnate Milanese, Anna Celenta ha continuato a vederli online, grazie anche all’indispensabile supporto della maestra Elisabetta Grimi, che si è resa disponibile condividendo la “sua stanza virtuale” e passando qualche pomeriggio piacevole insieme ai Bruttini e agli alunni.

A ottobre il primo incontro

Il 3 ottobre 2019, Anna Celenta era stata scuola e aveva incontrato di persona i bambini delle classi 3°A e B delle maestre Silvia Nozza e Gaia Giordani. L’autrice de L’esercito dei Bruttini sull’Isola dei Giganti edito da PAV Edizioni aveva consegnato a ogni bambino la copia autografata del libro con la promessa di rivedersi per il Festival della Lettura che si sarebbe svolto nel 2020, la data fissata per il secondo incontro era il 17 aprile.

Anna Celenta con Silvia Nozza, a destra, e Gaia Giordani, a sinistra

Pandemia, ma i Bruttini non si fermano… e nemmeno la scuola

Purtroppo l’emergenza sanitaria causata dalla diffusione incontrollata del Covid-19 ha costretto la chiusura delle scuole, prima, e la successiva costrizione tra le mura domestiche di tutti gli italiani, dopo. Non si poteva uscire e non si potevano assembrare tante persone in spazi chiusi e ristretti, ma la scuola non è fermata e l’Esercito dei Bruttini nemmeno. Dopo qualche incertezza, infatti, anche gli istituti, più o meno organizzati, hanno trovato il modo di andare avanti con il programma scolastico e visto che l’incontro con l’autore e il Festival della lettura facevano parte del programma della San Luigi, l’evento del 17 aprile non è stato cancellato, bensì “virtualizzato” (puoi leggere la notizia dettagliata cliccando qui). Un doppio appuntamento che è andato talmente bene che la scuola ha chiesto ad Anna di poter ripetere l’esperienza ogni mercoledì di maggio a classi unificate.

Maggio con i Bruttini

Maggio è il mese dei libri e maggio è stato il mese dei Bruttini per la 3° A e B. I bambini delle due classi si sono collegati ogni mercoledì pomeriggio alle 16.30 con Anna, con il supporto della maestra Betta, e insieme hanno continuato la lettura dell’Esercito dei Bruttini sull’Isola dei Giganti. L’avventura non è finita perché con mercoledì 27 maggio e l’approssimarsi dell termine dell’anno scolastico si è dovuta interrompere, ma per fortuna gli alunni della San Luigi potranno recuperare i libri lasciati in classe e terminarli durante l’estate, così da poter incontrare Anna, ancora una volta, ma di persona, quando potranno finalmente tornare sui banchi per il prossimo anno scolastico.

Una sorpresa

L’ultimo incontro è anche stato più lungo del previsto, si è letto tanto e in tanti sono intervenuti nella lettura e, a un certo punto, un’ospite a sorpresa si è collegata nella stanza virtuale della maestra Betta per conoscere e salutare tutti i bambini: Alexia Bianchi, sorella di Anna e illustratrice dei suoi libri. La sorpresa è piaciuta molto ai bambini che hanno fatto alcune domande ad Alexia, le hanno mostrato dei disegni e l’hanno anche invitata a scuola per disegnare insieme a loro, invito a cui Alexia non ha potuto e voluto dire di no.

Alexia in primo piano e Anna

Non è proprio finita…

Sono terminati gli incontri con i bambini delle classi terza, ma non quelli con la San Luigi, perché la prossima settimana, mercoledì 3 e giovedì 4 giugno, Anna Celenta incontrerà le quarte, rispettivamente la 4° B e la 4° A per introdurre il libro che dovranno leggere in estate: Il Lato Oscuro – L’Improbabile sbarco di due Bruttini sulla Luna. Dopo averlo letto e dopo l’esperienza positiva con le terze, infatti, la coordinatrice didattica Vilma Luraschi lo ha scelto come libro di lettura estiva obbligatoria per le due classi.

“È stata un’esperienza bellissima e di crescita personale. Leggere l’entusiasmo negli occhi dei bambini e farli sorridere è lo scopo per cui scrivo e continuerò a scrivere”, Anna Celenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.