I Bruttini tornano a scuola

Non avremmo mai sperato che succedesse così presto, eppure, con le giuste precauzioni e accortezze, l’Esercito dei Bruttini è tornato tra i banchi di scuola. Anna Celenta ospite alla San Luigi di Garbagnate Milanese.

La scuola è ricominciata da neanche un mese, con tanta ansia e incertezze, eppure ci sono scuole e insegnanti che, forse per la voglia di recuperare oppure per scongiurare un’altra chiusura, hanno già messo in piedi attività alternative al programma didattico. Tra queste c’è la Scuola Paritaria San Luigi di Garbagnate Milanese che per l’anno scolastico 2020/2021 prevede il Festival della Scrittura. Dopo quello della Lettura, interrotto per Covid come il resto delle attività, l’Esercito dei Bruttini, accompagnato da Anna Celenta, è tornato tra i banchi di scuola nelle giornate del 6 e 7 ottobre 2020 per introdurre il Festival della Scrittura.

Il Lato Oscuro e la scrittura

Martedì 6 ottobre alle 8.30 è suonata la prima campanella per Anna e il suo Esercito dei Bruttini che hanno incontrato la 5A. Per due lunghe (ma non abbastanza) ore, la classe ha intrattenuto Anna non solo parlando del libro letto quest’estate: “Il Lato Oscuro – L’improbabile sbarco di due Bruttini sulla Luna” (PAV Edizioni), ma anche di scrittura creativa. Anna è stata infatti scelta come ospite per parlare alle classi quarte e quinte di scrittura, perché poi i bambini dovranno produrre un racconto per il Festival della Scrittura. Si è parlato dunque di racconto, di idee, di personaggi, scene e tutto quanto serve per scrivere una (buona) storia. La stessa lezione si è ripetuta nel pomeriggio a partire dalle 14.00 e fino al termine delle lezioni, con la 5B. Anche qui i bambini hanno accolto Anna con calore e si sono complimentati con lei per il libro letto quest’estate e che li ha fatti divertire.

Mafalda, una bambina di V, ha disegnato Lavi Satin per Anna e Alexia Bianchi (illustratrice)

L’Isola dei Giganti torna a scuola

Mercoledì 7 ottobre la mattina è stata una full immersion. Dalle 8.30 alle 12.40 Anna ha parlato ininterrottamente alle classi 4. Qui è stata accolta con ancora maggiore enfasi perché i bambini di quarta sono quelli che hanno letto L’Esercito dei Bruttini sull’Isola dei Giganti per il Festival della Lettura dello scorso anno e che hanno “incontrato” virtualmente Anna Celenta durante il lockdown per continuare insieme la lettura del romanzo. Anna li aveva salutati con la promessa di rivedersi di nuovo a scuola e così è stato: a poco più di un anno dal primo incontro, Anna ha rivisto i bambini che hanno inaugurato la sua esperienza con le scuole, lasciando l’autrice quasi senza parole…

Ludovida, un’altra bimba di V, ha disegnato Brachyura

Quasi… perchè lasciare Anna Celenta senza parole è pressoché impossibile e infatti anche le quattro ore con la 4 A e B sono volate, tra mille domande, qualche dubbio, un po’ di esempi e una nuova storia inedita: Penelope, il gatto Sindaco, che la scrittrice ha letto ai bambini come esempio di racconto.

La coordinatrice didattica Vilma Luraschi ha dato appuntamento ad Anna Celenta verso la fine dell’anno, nella speranza che l’Esercito dei Bruttini riesca a sconfiggere definitivamente il “piccolo RE cattivo” riportando un po’ di serenità in tutto il mondo.

Nella classe IV B Lisa ha appeso alla bacheca vicino alla lavagna il suo disegno de Il Lato Oscuro.

Tante emozioni

“Sentirsi dire – Il Lato Oscuro è il libro più bello che abbia mai letto – mi ha commosso. Non me lo sarei mai aspettata e mi ha riempito il cuore di gioia. L’accoglienza dei bambini e soprattutto la loro sincerità mi ha fatto capire che ho scelto la giusta direzione. Non posso che migliorare e dare loro storie sempre più divertenti e coinvolgenti” ha dichiarato Anna Celenta dopo l’esperienza alla San Luigi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.